SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Lo scorso 19 Luglio la Giunta Regionale delle Marche ha deliberato la Proposta di legge regionale che sancisce il nuovo Piano Socio-Sanitario per il triennio 2010-2012. Il piano – recita una interrogazione di consiglio comunale presentata ad agosto da Palma Del Zompo (Italia dei Valori) – tra le tante proposte presena il parziale accorpamento dei servizi sociali in ambito sanitario, la soppressione dell’Ars (Agenzia Regionale Sanitaria), l’aggiunta all’elenco degli Enti del sistema sanitario regionale sia dell’Inrca sia dell’Azienda Ospedaliera “Ospedali Riuniti Marche Nord” già istituita dalla legge 21/2009, nonché modifiche all’organizzazione in Area Vasta con maggiori poteri di delega da parte dell’Asur.

«Manca nell’elenco l’Azienda Ospedaliera ”Ospedali Riuniti Marche Sud” che doveva integrare i due ospedali di Ascoli e San Benedetto», rileva la Del Zompo.

«C’era già stata, analogamente al progetto per il Nord delle Marche riconosciuto in questo piano, una delibera di giunta regionale, per la precisione la numero 805 del 18 Maggio 2009, che proponeva proprio l’istituzione di una Azienda che doveva integrare i servizi tra gli Ospedali di Ascoli e San Benedetto, in un’ottica di gestione della Sanità in Area Vasta, ottimizzando la spesa senza penalizzare la qualità dell’offerta sanitaria. L’iter legislativo si è da allora bloccato», rileva la consigliera comunale dipietrista.

Il progetto dell’Azienda Ospedaliera che doveva dare autonomia giuridica, amministrativa, gestionale alla “nostra” Area Vasta 5 non sembra dunque presente nel nuovo piano 2010-2012.

Perciò la Del Zompo chiede alla giunta comunale «a che punto sono gli oltre 30 progetti che facevano parte dei due team-work in cui sono stati coinvolti i professionisti dei due Ospedali di Ascoli e San Benedetto, che servivano a riempire di possibili contenuti l’Area Vasta e la nascitura Azienda Ospedaliera? Si sono riuniti i protagonisti di questa possibile fusione nel 2009 e nell’anno in corso? Quali sono le proposte di questa amministrazione comunale per informare la cittadinanza sul futuro del nostro Ospedale inserito nell’ottica di Area Vasta? Quali sono le iniziative per sostenere e perorare l’istituzione della Azienda Sanitaria “Ospedali Riuniti Marche Sud” così importante per la Sanità del nostro territorio?».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 256 volte, 1 oggi)