ASCOLI PICENO – La questione della pista ciclabile continua a tenere banco e non si risolverà in poco tempo.

Dopo l’annuncio da parte della Confcommercio di voler indire un referendum cittadino, dopo aver sondato gli umori dei cittadini con un sondaggio fatto tramite apposite schede distribuite ai negozianti di Corso Vittorio Emanuele, per eliminare, o quantomeno rivedere il progetto della corsia riservata alle due ruote nel tratto che va dal ponte di Porta Maggiore al Battistero, arriva  la replica del vicesindaco e assessore ai Lavori Pubblici Gianni Silvestri: «Sono francamente stupito per i toni inutilmente aggressivi utilizzati nel corso della conferenza stampa indetta dalla Confcommercio. Temo che tutto questo nasconda più una strumentalizzazione politica che una oggettiva riflessione su di un’opera che sta raccogliendo molti plausi e che è stata terminata (almeno per la 1° fase) appena 24 ore fa.»

«L’amministrazione comunale, – aggiunge Silvestri – comunque, è pronta e disponibilissima ad accogliere i miglioramenti e i contributi genuini che le associazioni e i cittadini vorranno mettere a disposizione del servizio viabilità».

Silvestri ricorda come in alcuni aspetti alcune associazioni interessate, come quella dei disabili,  hanno smentito quanto dichiarato da molti contro la nuova pista ciclabile. «Per non dre della posizione assunta dai commercianti di “Ascolincentro” – ha aggiunto – secondo i quali la pista ciclabile va nel senso di migliorare la competitività del sistema – Ascoli».

«Per quanto riguarda, infine, il “sedicente” referendum indetto dalla Confcommercio – ha concluso Silvestri – l’amministrazione comunale tiene sempre in grande considerazione le iniziative che mirano al coinvolgimento ed alla partecipazione dei Cittadini. Destano, tuttavia, qualche perplessità le modalità con cui vengono raccolte le opinioni: i giudizi vengono raccolti su dei fogli fotocopiati e non numerati e senza la richiesta di un documento di riconoscimento. Dettagli che fanno perdere un po’ di valore alla pur lodevole iniziativa in quanto potrebbero inficiare gli esiti del sondaggio».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 120 volte, 1 oggi)