SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Federalberghi-Confcommercio presenta il suo nuovo catalogo promozionale “Nel cuore e nei colori del Piceno“, stampato in italiano, inglese, tedesco e ceko.
Afferma il presidente Federalberghi, Luciano Pompili: «Abbiamo anche messo a punto 13 pacchetti integrati rivolti soprattutto agli organizzatori di viaggi di gruppo, alle agenzie turistiche, all’associazionismo europeo. 13 proposte alla scoperta del Piceno, dalla Riviera delle Palme al Parco Nazionale dei Monti Sibillini; il territorio Piceno nei suoi aspetti paesaggistici, storico-culturali, enogastronomici, oltre al Trekking ed agli itinerari in bicicletta. Tutto è scaricabile in pdf, nelle varie lingue, dal sito Federalberghi www.rivierapicenadellepalme.it».

I pacchetti si possono utilizzare in occasione di Fiere-workshop-iniziative promozionali, Educational Tour, ma verranno anche inviati per via E-mail a centinaia di tour operator europei. «Per questa promozione – spiega Pompili – abbiamo predisposto anche una traduzione in olandese. Quello dei Paesi Bassi è un mercato relativamente nuovo che possiamo aprire ancor di più grazie ai collegamenti aerei fra Ancona e Dusseldorf, città tedesca vicina al confine olandese. E poi molti olandesi stanno acquistando poderi in campagna e collina, nelle Marche e nel Piceno».

Poi si pensa di “battere il fronte” della Svezia, reputato un mercato ideale per la realtà primaverile e autunnale. Ma i collegamenti aerei sono solo con Bologna e Roma. E allora Federalberghi pensa a un sistema di incentivi alla mobilità turistica verso il Piceno. Affermano Pompili e Fausto Calabresi della Camera di Commercio. «Incentivare l’arrivo di autobus turistici nel Piceno, come faceva la Regione anni fa. Oppure offrire il trasporto in bus verso il Piceno dei turisti che arrivano in aereo a Bologna, Roma, Ancona. Non sono soldi spesi a fondo perduto, perchè hanno un riscontro immediato, si spende solo se c’è un ritorno immediato. Provincia e Camera di Commercio, poi, possono dare un contributo determinante per diplomazia e contatti, creare un interesse reale per il Piceno, agganciare rapporti che si consolidano negli anni e vincere le concorrenze degli altri prodotti turistici omologhi. Cercare anche la collaborazione di esportatori di calzature, vini e prodotti piceni in genere. Ovviamente è più facile imporre un prodotto se alla base ci sono buone argomentazioni tali che lo differenziano da tanti altri prodotti simili».
L’assessore provinciale al Turismo Bruno Gabrielli annuncia che mercoledì ha incontrato in un pranzo di lavoro il professore universitario tedesco Hanns Josef Ortheil, che è anche uno scrittore che ha pubblicato un romanzo d’amore ambientato nel piceno e a San Benedetto. «Con lui possiamo stringere ottimi contatti per la Fiera turistica di Monaco, affinché si parli di questo territorio all’estero. Prima del TTI di Rimini, poi, avremo venti operatori turistici internazionali che verranno sul territorio dal 18 al 21 ottobre per un pre convention tour). ai quali sottoporremo il nostro territorio e le nostre strutture ricettive».

Infine, a proposito di destagionalizzazione, per il prossimo fine settimana Federalberghi sta organizzando assieme all’Università di Camerino il 33° Convegno di Chimica Organica presso il Palariviera, mentre dal 17 al 18 settembre è previsto un meeting dei tributaristi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 362 volte, 1 oggi)