ACQUAVIVA PICENA – «L’amministrazione comunale si è impaurita dinanzi ad un esposto, proposto dall’opposizione, firmato da appena venti persone, alcune delle quali neanche acquavivane». L’albergatore e imprenditore turistico Gabriele Neroni non ci sta e, nel corso di un’intervista a Riviera Oggi realizzata da Massimo Falcioni (in edicola da lunedì prossimo), rispedisce al mittente le accuse ricevute di disturbare la quiete del paese della Fortezza con il Liqid Club, nuovo centro della movida picena inaugurato nel maggio scorso, .

«Si è trattato di un attacco non basato su rilevamenti effettivi, ma solo sulle sensazioni e volontà di qualcuno», prosegue Neroni, pronto altresì a ribadire come il suo locale sia «in prima linea nella prevenzione di problemi quali la sicurezza personale ed il baccano notturno».

Di questo e molto altro si è parlato con il proprietario dell’Hotel Abbadetta. Sul prossimo numero del nostro settimanale, in edicola da martedì 14 settembre.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 771 volte, 1 oggi)