MARTINSICURO – Una pistola carica, un fucile e proiettili detenuti illegalmente in casa. Dovrà rispondere di ricettazione e possesso illegale di armi comuni da sparo un pregiudicato 39enne di Martinsicuro, Giovanni Napoletani, arrestato a seguito della perquisizione effettuata nella sua abitazione di Villa Rosa dai Carabinieri del Nucleo operativo di Alba Adriatica.

Nel blitz di domenica pomeriggio 5 settembre sono stati trovati una pistola calibro 7,65 semiautomatica con 20 proiettili già inseriti nel caricatore, un fucile da caccia calibro 28 e 10 cartucce. A seguito di controlli è emerso che il fucile era stato rubato nel 2007 a Monteprandone. Ora le indagini dei carabinieri sono volte ad accertare la provenienza della pistola di cui, al pari del fucile, l’uomo non ha saputo fornire spiegazioni sul possesso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 407 volte, 1 oggi)