SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Gaspari si vanta di aver creato dei vuoti urbani in ambito urbanistico? Ha ragione, in effetti la sua è l’amministrazione del vuoto, del vuoto cosmico». Bruno Gabrielli risponde così alle recenti affermazioni del sindaco che rivendicava, tra le altre cose, di aver restituito a Via Montebello oltre 5 mila metri cubi di spazio libero evitando di ricostruire nella zona dell’ex mercatino al coperto.

«Che fine ha fatto il progetto che avrebbe dovuto seguire all’abbattimento?», attacca ancora l’esponente del Pdl. «Da un lato il primo cittadino annuncia di aver risparmiato 5 mila metri cubi, ma dall’altra ne concedono 300 mila per la mega variante. Si procede a colpi di varianti, di concreto non c’è nulla. Ci prende in giro».

Polemiche interminabili che finiscono col toccare anche l’ambito della spesa pubblica, «considerevole» se considerati gli incarichi assegnati a Luigina Zazio e all’avvocato Fabrizio Lorenzotti.

«Gaspari non ha mai smesso di essere in campagna elettorale», prosegue Gabrielli. «I suoi sono solo annunci, come l’ultima uscita riguardante della Movida da trasferire al Porto. Andando avanti di questo passo non è escluso che possa tirar fuori pure la storia di un Aeroporto in Riviera».

La battaglia dunque continua: «Sono determinato a lottare; il caso della Torre all’Agraria lo dimostra. Sul Ballarin non mi arrenderò. La zona necessita di un progetto serio, non di chiacchiere».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 191 volte, 1 oggi)