ANCONA – Tre milioni e 300mila euro di fondi per la messa in sicurezza delle scuole marchigiane. «E’ uno stanziamento notevole che sottolinea – ha affermato l’assessore Canzian – l’importanza e l’urgenza di tali interventi per la sicurezza degli studenti e delle loro famiglie. Una decisione presa nonostante i tagli e la crisi in corso, a testimonianza che la Regione mantiene fede alle alte priorità stabilite da programma all’inizio di questa legislatura».

Le risorse verranno ripartite tra le province marchigiane secondo criteri prefissati, andando a risanare in parte alcune emergenze individuate nel corso di verifiche e accertamenti per il Piano triennale di Edilizia scolastica, allo scopo di risollevare la situazione preoccupante relativa al rischio sismico – strutturale e non strutturale – negli edifici scolastici marchigiani. Saranno poi le amministrazioni provinciali nella propria autonomia a disporre gli interventi, secondo l’urgenza delle varie opere.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 102 volte, 1 oggi)