ASCOLI PICENO  – Due persone, padre e figlio, che avevano perso i sensi mentre lavoravano in una cisterna ad Ascoli sono state salvate ieri sera dai Vigili del Fuoco.
A dare l’allarme è stato un vicino di casa. Padre e figlio stavano lavorando all’impermeabilizzazione di una cisterna a Valle Fiorana e avevano perso i sensi, forse per via dei fumi di solventi. Il vicino ha tentato di aiutarli, ma sentendosi male anche lui, ha chiesto aiuto ai vigili del fuoco. Le condizioni dei due, ricoverati al Mazzoni, non destano preoccupazioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 579 volte, 1 oggi)