ASCOLI PICENO – I saldi proseguiranno fino al 30 settembre. La notizia, che farà sicuramente gioire gli amanti dello shopping, viene diffusa da Giorgio Fiori, direttore della Confcommercio di Ascoli.

«Facendo affidamento sulla prassi usuale a fine luglio avevamo comunicato che i saldi di fine stagione si sarebbero dovuti concludere entro il 1° settembre mentre la Giunta Regionale delle Marche, con delibera del 23/11/2009 aveva previsto per i saldi di quest’anno fino al 30 settembre. C’è dunque ancora tempo per gli operatori commerciali – almeno per coloro che hanno comunicato al proprio Comune come termine per i saldi il 30 Settembre- per proporre merce in saldo e per i consumatori per fare buoni affari».

Lo stesso Fiori però ci fa notare che secondo lui «questa “proroga” è pressoché inutile in quanto di capi estivi negli esercizi ne sono rimasti ben pochi e già i più hanno allestito vetrine e scaffali con capi invernali. Solo dunque dopo il 30 settembre cioè da venerdì 1° ottobre, si potranno proporre le “vendite promozionali”, vietate appunto nel periodo dei saldi, che riguarderanno tutti i prodotti».

«Per le vendite promozionali – precisa Fiori rivolgendosi direttamente ai commercianti – a differenza dei saldi, non è più necessario comunicare al Comune la data di inizio e la durata, e vanno adeguatamente pubblicizzate con l’usuale cartellonistica da vetrina. La Legge Regionale prevede anche che se non si effettua alcuna forma pubblicitaria esterna, le vendite di prodotti a prezzi scontati, all’interno dell’esercizio, possano effettuarsi praticamente tutto l’anno».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 130 volte, 1 oggi)