SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Avvolto dalle fiamme mentre fa benzina, è grave un 37enne sambenedettese, ricoverato al reparto Ustionati dell’Ospedale Sant’Eugenio di Roma.

In base a quanto emerso dalla ricostruzione dei fatti, l’uomo si trovava davanti alla sua abitazione intento a fare il pieno allo scooter, versando nel serbatoio benzina presa da una tanica. Contemporaneamente però avrebbe anche continuato a fumare una sigaretta, azione che si è rivelata fatale. Probabilmente è stata questa la causa che dai vapori della benzina ha innescato le fiamme, che in un attimo hanno avvolto l’uomo trasformandolo in una torcia umana.

Le grida dell’uomo hanno attirato l’attenzione di alcune persone nelle vicinanze che subito si sono prodigate per spegnere le fiamme. Il giovane è stato poi trasportato all’ospedale di San Benedetto, ma i medici, vista la gravità della situazione (sarebbero state riscontrate ustioni sul 45% del corpo, soprattutto al volto e agli arti) hanno disposto il trasferimento ad un centro specializzato per grandi ustionati. Non essendoci al momento della richiesta posti disponibili all’ospedale di Cesena, il sambenedettese è stato portato nel nosocomio di Roma.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.247 volte, 1 oggi)