SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Dalla metà di luglio la gestione dell’area di servizio attrezzata per la sosta di camper e caravan di Viale dello Sport è stata affidata alle associazioni “Camper Club Truentum” e “Campeggio Club Riviera Picena”. La gestione è stata affidata dall’Amministrazione comunale di San Benedetto del Tronto che, a sua volta, ne ha acquisito la disponibilità dalla Provincia di Ascoli Piceno che è proprietaria dell’area.

L’accordo, siglato dopo una lunga trattativa tra le parti, ha permesso di regolamentare l’attività di un servizio molto richiesto da uno specifico quanto importante segmento di turisti, anche a causa della carenza di attività di settore nella zona, e chiude un periodo di incertezza a causa della quale in diverse occasioni quello spazio è stato utilizzato in modo improprio, a cominciare dall’occupazione da parte di carovane di nomadi.

L’affluenza, come spiegano i due presidenti delle due Associazioni Mario Zazzetta e Giorgio Scipioni, si è attestata attorno alle 30-35 presenze quotidiane, anche se il dato andrà con tutta probabilità a calare lentamente fino al 20 settembre, giorno di chiusura della stagione estiva. Fino a quella data, l’accesso all’area ed il suo controllo da parte delle due Associazioni è assicurato per 8 ore giornaliere, dalle 8 alle 12 e dalle 16 alle 20.

«Ci prepariamo, però, ad un investimento di 6.000 euro per alcuni interventi necessari ad offrire un servizio migliore già dalla prossima estate – annunciano i Presidenti – fondi che preleveremo dal patrimonio delle nostre associazioni. Il nostro infatti è puro volontariato. Al momento, la tariffa di accesso è di 5 euro al giorno, tra le più vantaggiose del settore e ben inferiore al limite di 11 euro fissato dalla convenzione».

«Il Comune farà la sua parte per rendere questo spazio un punto di riferimento nel panorama dei servizi turistici – dice il sindaco Giovanni Gaspari, soddisfatto per la definizione di questo importante accordo – lavoreremo di comune accordo con le associazioni che lo gestiscono per venire incontro alle loro giustissime richieste, a cominciare dalla messa in sicurezza del passaggio pedonale e dalla predisposizione di un’adeguata segnaletica stradale, oggi in effetti ancora insufficiente, lungo le principali vie di accesso alla città. La gestione affidata ai camperisti, cioè a coloro che conoscono bene il funzionamento di questi servizi è la migliore soluzione possibile per assicurarci un efficace funzionamento della struttura»

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 271 volte, 1 oggi)