ASCOLI PICENO – Ai nastri di partenza la terza edizione di Synergie Teatrali Festival che aprirà i battenti il 31 agosto per poi continuare fino al 2 settembre con tre giornate divise tra spettacoli, eventi ed un convegno dal titolo “Teatro e Territorio, Riflessioni, Idee e Progetti”,che aprirà il festival il 31 agosto presso la Cartiera Papale con un incontro – dibattito per stimolare riflessioni e progetti riguardanti l’attività teatrale ascolana.
« L’importanza di questo convegno – sottolinea Danila Celani, referente del progetto – è data da uno stimolo ad una forte progettualità come mezzo per far crescere il nostro territorio».
L’evento raggiungerà il momento clou nelle serate dell’1 ed il 2 settembre quando la Pinacoteca Civica e il giardino del Palazzo dell’Arrengo saranno trasformati in un affascinante teatro cittadino con lo spettacolo denominato “Voci dall’Inferno”,orientato alla conoscenza e all’approfondimento dei più importanti versi dell’Inferno dantesco, che sarà portato in scena da attori di compagnie locali con la partecipazione straordinaria di due guest star di livello nazionale quali Iaia Forte,attesa per la prima serata, e Vanessa Gravina per la successiva. In un simbolico viaggio, il pubblico si trova dinanzi ad un susseguirsi di anime da Paolo e Francesca al Conte Ugolino, da Ciacco ad una donna che narra le vicende di Ulisse, trovandosi faccia a faccia con i personaggi dell’Inferno dantesco.
«Gli ascolani, il comune e la provincia sono molto affezionati al teatro – dichiara Stefano Artissunch, presidente Synergie Teatrali – lo usano come strumento sociale di aggregazione. E per quanto riguarda le due attrici– continua Stefano Artissunch – Vanessa Gravina pur essendo giovanissima ha maturato una grande esperienza mentre Iaia Forte è la classica attrice di razza».
La manifestazione è stata resa possibile grazie al determinate contributo della Fondazione Carisap e dei Musei Civici.
«Sono affascinato da questa iniziativa e da chi l’ha resa possibile – sottolinea Andrea Maria Antonini, assessore provinciale – i comuni guardano ad Ascoli con estremo interesse soprattutto per quanto riguarda il teatro».
Infine non è mancato il ringraziamento del sindaco Guido Castelli alla Fondazione Carisap e alla Provincia, ed inoltre il primo cittadino riferendosi al titolo dello spettacolo ha auspicato che nella città ascolana oltre che alle “Voci dell’Inferno” vengano portate in scena anche quelle del Purgatorio e magari del Paradiso.
Il prezzo del biglietto per lo spettacolo è di 8 euro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 118 volte, 1 oggi)