SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Cresciuta e maturata rispetto al suo esordio, è pronta a tirare le somme – decisamente ottime – della sua seconda edizione. Per “Arte e Musica” è stata infatti un’estate 2010 all’insegna del dell’affermazione, con una Via Paolini divenuta il centro delle esposizioni per più di 60 artisti, per grandissima parte sambenedettesi.
Come l’anno precedente, l’organizzazione dell’evento è stata affidata a Tamara Aureli, presidente dell’associazione culturale “Arte e20”, che ha raccolto giovani pittori e scultori emergenti in cerca di visibilità.

«Voglio ringraziare – dichiara la Aureli – l’assessore alla Cultura, Margherita Sorge, che grazie alla sua fiducia e tenacia ha permesso questa manifestazione ed il sindaco Gaspari, che ha concesso i vari permessi».

Un apprezzamento da parte del Comune che lascia presupporre un proseguo anche nelle stagioni a venire e che magari verrà discusso già venerdì 28 agosto, nel corso del brindisi al quale il primo cittadino è stato invitato: «. Poi domenica sera tutti gli artisti si ritroveranno per celebrare questa fortunata esperienza».

A rendere felice la Aureli è però soprattutto la ricca affluenza di bambini in Via Paolini, capaci di trovare in Via Paolini un ritrovo e un punto di svago: «Ognuno aveva a disposizione dei cartelloni sui quali potevano disegnare in libertà, all’aperto. Si sono molto divertiti».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 81 volte, 1 oggi)