SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «Sono contento di come i ragazzi stanno lavorando anche se ci vuole del tempo prima che assimilino i miei schemi visto che io sono nuovo per loro e viceversa» ha commentato il tecnico Sirocchi dopo le prime uscite del Porto d’Ascoli.

«I ragazzi si sono espressi bene in queste due gare. Abbiamo puntato molto a sistemare le lacune difensive dopo aver letto dei 49 gol subiti lo scorso campionato infatti fino ad ora ne abbiamo presi uno soltanto e ne sono felice» ha poi concluso.

Due le amichevoli disputate al Ciarrocchi in questi dieci giorni di preparazione: una con la Sentina, vinta 1-0, e l’altra con il Roccafluvione, vinta 2-1. Unica novità, per ora negli schemi, il ritorno di Fiorino sulla fascia come ala lasciando il posto da terzino a Sansoni.

Contro la compagine ascolana in evidenza Straccia, collocato come unica punta il quale ha servito l’assist del vantaggio e tirato un paio di punizioni di millimetrica sbavatura, e Roma che ha siglato la rete decisiva dopo aver tentato con conclusioni di poco alte di centrare lo specchio della porta. Buone anche le prove di Cipolloni e Troiani a centrocampo in fase di impostazione e della difesa la quale sta ritrovando il giusto equilibrio.

Tenuti a riposo precauzionale Malizia, Tedeschi e Deogratias dopo un leggero affaticamento muscolare di questi giorni. Il giovane attaccante Iozzi, operatosi al ginocchio, è in fase di recupero: dovrebbe tornare disponibile a fine settembre.

Le prossime amichevoli saranno giovedì al comunale “Pirani” contro il Grottammare e sabato al “Ciarrocchi” contro il Piane di Morro in attesa dei gironi di Coppa Marche.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 121 volte, 1 oggi)