ASCOLI PICENO – Sono iniziati i lavori per la nuova pista ciclabile di Corso Vittorio Emanuele, che permetterà agli amanti delle due ruote di muoversi più facilmente tra il Centro storico e il quartiere di Porta Maggiore. La nuova linea “verde” infatti parte dal battistero e arriva oltre il Ponte di Porta Maggiore, attraversando tutto il corso. I lavori sono iniziati da poche ore ma verranno presto completati e già diversi cittadini stanno utilizzando la pista realizzata a ridosso del marciapiede, dove prima erano presenti i parcheggi delle auto che ora verranno spostati verso l’interno della carreggiata, riducendo in parte lo spazio per il transito delle auto.

Soddisfazione del sindaco ciclista Guido Castelli che, nonostante una personale passione per le due ruote, sottolinea come la decisione di realizzare la pista in quella strada sia scaturita principalmente da motivi di sicurezza.

«Si tratta in particolare – ha detto il sindaco – di evitare il continuo flusso di ciclisti che finora si dirigono dal battistero verso il ponte di Porta maggiore procedendo contro mano o, peggio, occupando il marciapiede. Questo stato di cose ha causato, negli anni, un numero considerevole di sinistri esponendo i pedoni, specie i più piccoli, al rischio di essere investiti».

«L’idea di proporre la pista ciclabile – conclude Castelli – era già stata valutata e definita nel corso della precedente consiliatura e oggi – dopo avere raccolto l’opinione dei residenti, associazioni e commercianti – si è ritenuto di procedere».

Si colma, in parte, una lacuna della città di Ascoli, finora praticamente priva di piste ciclabili nonstante su tutta l’area urbana sia possibile muoversi tranquillamente in bicicletta riuscendo a raggiungere comodamente tutte le zone, al contrario di molte altre città italiane che però sono dotate di diversi percorsi riservate ai ciclisti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 195 volte, 1 oggi)