ASCOLI PICENO – Assunzioni poco chiare in Comune? Sembrerebbe di si anche per il consigliere dell’Udc Francesco Viscione, il quale pone domande a Comune e Giunta su un argomento che nelle settimane scorse ha già sollevato parecchie polemiche tra i banchi di opposizione, con interrogazioni giunte da diversi gruppi di minoranza anche in seguito alle segnalazioni di alcuni sindacati.

Viscione premette che «l’emergenza occupazionale impone, più che mai in questo periodo, la necessità da parte delle Amministrazioni pubbliche che intendono incrementare la dotazione organica assumendo nuove figure professionali di essere il più possibile trasparenti e di dare la possibilità a tutti i cittadini di poter accedere alle selezioni».

Nello specifico, il consigliere dell’Udc chiede chiarezza su diciassette nuove assunzioni in Comune, che sarebbero state disposte secondo la delibera del 29 luglio scorso, così specificate: un Agente di Polizia municipale, un Ingegnere e un Assistente sociale (Tempo Indeterminato); un Ingegnere Informatico, un Architetto, un Assistente Sordomuti, un Agente Polizia Municipale, un Educatrice d’Infanzia, un Commesso di Farmacia, un Operatore Socio-Assistenziale e un Cuoco ( Tempo Determinato); un Educatrice d’Infanzia, due Istruttori Direttivi edilizi e un Commesso di Farmacia tramite lo strumento della Somministrazione di Lavoro ( Agenzie Interinali); due Funzionari Amministrativi tramite lo strumento del Comando.

Tra le varie interrogazioni, Viscione chiede in particolare di sapere con quali modalità verranno assunte tali persone sia a tempo determinato che indeterminato, quanto incideranno queste assunzioni sul Bilancio comunale, e se per tali assunzioni sono state fatte ricognizioni generali sui reali fabbisogni dell’Ente e ci sono stati confronti con le organizzazioni sindacali del personale.

L’ex assessore al Bilancio interroga anche sulla delibera numero 145 del 6 Luglio 2010. «Quali sono – domanda – i criteri adottati per l’individuazione dei cinque lavoratori da assegnare al Servizio Strade Settore Programmazione e quanto incide la relativa spesa nel Bilancio del Comune di Ascoli Piceno?».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 229 volte, 1 oggi)