ANCARANO – Uno spaventoso incidente d’auto e un’altra giovane vita spezzata. Era da poco passata la mezzanotte quando un’auto sbanda in contrada Floriano di Campli, e finisce contro il muro di recinzione di un’abitazione. All’interno del veicolo quattro ragazzi: Mattia Talvacchia, 18enne di Ancarano, che nell’impatto muore sul colpo, L.P. 20 anni di Sant’Egidio alla Vibrata, alla guida dell’auto e che ha riportato ferite guaribili in 20 giorni, e due minorenni che versano in gravi condizioni ma non in pericolo di vita: una ragazza di 16 anni di Ancarano e un diciassettenne di Campli. I tre sono stati ricoverati all’ospedale di Sant’Omero e di Teramo.

I quattro giovani stavano percorrendo la provinciale 17 in direzione Sant’Onofrio, quando per cause ancora da accertare, l’auto è sbandata andando contro il muro di recinzione in cemento di un’abitazione. Per Mattia Talvacchia, diciotto anni compiuti da poco, il colpo è risultato letale: seduto sul sedile posteriore della Panda, nell’impatto è stato sbalzato fuori, morendo sul colpo.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.471 volte, 1 oggi)