AMANDOLA – Si è tenuto sabato 21 agosto presso il Teatro La Fenice, il concerto finale dell’ottava edizione di Perpianosolo Meeting. Grazie al determinante contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli che ha sostenuto anche questa edizione del Festival, è stato possibile ospitare artisti di indiscussa fama internazionale tra le suggestive mura dei teatri storici di Amandola, Fermo e Offida.
E’ stata un’edizione particolarmente felice per la grande affluenza di pubblico che ha potuto ascoltare gli entusiasmanti concerti di Gianluca Luisi, che ha gentilmente sostiuito il Maestro Ullen impossibilitato per problemi di salute, Teo Gheorghiu e Ludger Lohmann; la prima assoluta di Mon Père le Chimpanzè del compositore Fabrizio De Rossi Re; le rassegne dedicate prima ai Progetti Didattici a cura del M° Enrico Belli e a seguire quella dedicata ai Pianisti Storici- Sergio Fiorentino con la straordinaria presentazione redatta dal M° Riccardo Risaliti; assistere al Debutto del neo nato gruppo strumentale Camerata Classica e allo spettacolo musicale con il Teatro per Ragazzi di Amandola basato sulle Storie di Mamma l’Oca musicate da Ravel ed eseguite dal Belli Piano Duo.
I pianisti selezionati, partecipanti al Corso di Perfezionamento Pianistico che si è svolto in contemporanea al Meeting, hanno eseguito alcuni tra i più importanti pezzi di Chopin (Ballate), Mozart(Sonate) e Liszt (Studi Trascendentali).
Infine il sindaco di Amandola Giulio Saccuti ha consegnato ai giovani pianisti l’attestato di partecipazione e per concludere la serata è stato offerto un rinfresco per il pubblico.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 55 volte, 1 oggi)