SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Agosto di sperimentazione e innovazione nautica nel cantiere sambenedettese Metamarine.
La nuovissima imbarcazione da diporto Tnt 48 Replica è in fase di assemblaggio e verrà presentata ufficialmente al Salone Nautico di Genova.
Nei prossimi giorni il pilota grottammarese Marco Pennesi navigherà nelle nostre acque in un lungo test tecnico per i nuovi motori serie HPCR, diesel common rail, del glorioso marchio Isotta Fraschini Fincantieri.

Il reparto Metamarine Corse sperimenta e collauda nuove eliche in vista del rush finale per una vittoria nel Mondiale Powerboat GPS .

ARRIVA IL “MOSTRO” TNT 48 REPLICA Tnt 48 Replica è l’imbarcazione da diporto che il Cantiere Metamarine sta per mettere sul mercato unendo le applicazioni del proprio reparto Corse con la sicurezza necessaria ai diportisti. Un progetto di innovazione che si propone come un volano di rilancio della cantieristica sambenedettese e del suo indotto. Un modello in fase di assemblaggio proprio in questi giorni, che verrà presentato ufficialmente a Genova (dal 2 al 10 ottobre) per il cinquantesimo Salone Nautico Internazionale.

LA PARTNERSHIP CON ISOTTA FRASCHINI MOTORI Nel Cantiere Metamarine fervono i preparativi per le prove in mare dei nuovi motori diesel common rail HPCR della Isotta Fraschini, glorioso marchio della motoristica italiana, oggi nel gruppo Fincantieri. Motori che saranno installati a bordo di una Test Boat che sarà pilotata e settata da Marco Pennesi e dal suo staff tecnico.
Dopo oltre 500 ore al banco prove del Reparto Sperimentale della Isotta Fraschini a Bari, il propulsore ha ottenuto l’Omologazione Rina. Sono ora previste cento ore di prove in mare, seguite costantemente e telematicamente dai tecnici Isotta Fraschini, Bosch, e Metamarine.
Perché Isotta Fraschini Motori ha scelto Metamarine? Lo spiega cosi, Giuseppe Joe Gelonese, ufficio Marketing della casa motoristica: “Marco Pennesi ha quella passione e quella competenza che rappresentano il top del saper fare italiano. Nel suo gruppo industriale e nel suo staff abbiamo riscontrato gli elementi che possono aiutare i nostri tecnici ad avere le risposte più efficienti dalle prove dei nuovi motori”.

METAMARINE CORSE Nel Mondiale Powerboat Gps inizia la fase cruciale per Metamarine Corse, che in questi giorni sta sperimentando nuove eliche per avere performance ancora migliori. A settembre i Gran Premi decisivi per la classifica finale. Il monocarena “Metamarine Foresti & Suardi” condotto da Pennesi e Montavoci può gestire un apprezzabile vantaggio, sfruttare la propria affidabilità diesel in gara e staccare tutti conquistando il sogno iridato. Il team manager Giovanni Cimini, delegato di Confindustria Picena per le nuove tecnologie, sprona il gruppo: “Fate vedere il Piceno vincente”. Presente a San Benedetto in questi giorni anche il belga Jean-Marie Van Lancker, numero uno dell’ente organizzatore del Mondiale Powerboat Gps.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.271 volte, 1 oggi)