AMANDOLA – La pubblicazione del suo primo CD per la Deutsche Grammophon nel Aprile 2009 (Concerti di Schumann e Beethoven sotto la direzione di Douglas Boyd con i Musikkollegium Winterthur) segna un punto importante nella ricca stagione per Teo Gheorghiu, che si esibirà giovedi 19 presso il teatro La Fenice di Amandola.

Per tutti coloro che non lo conoscono il pianista ha solo  17 anni, ma i recenti ingaggi lo hanno visto solista di alcune delle più importanti orchestre sinfoniche modiali, tra le quali la   Tokyo Symphony Orchestra, Philharmonie der Nationen,  State Hermitage Orchestra,  Brandenburgisches Staatsorchester Frankfurt, Sinfonieorchester Basel, Zürich e Geneva Chamber Orchestra,  oltre a recital alla  Wigmore Hall di Londra  e ai Festival di Verbier e di Mecklenburg-Vorpommern e Ohrid.

A Piepianosolo Teo Gheorghiu, oltre a ad eseguire  un raffinato programma tra musiche di Bach, Mozart, Debussy e la celebre  Seconda Sonata “Marcia Funebre” di Chopin,   terrà un  incontro-lezione, mercoledì 18 agosto, sempre presso il Teatro di Amandola, con gli allievi del Corso di Perfezionamento Pianistico .

Anche la presenza dell’artista prodigio al perpianosolo,  così come quella di altri nomi di chiara ed indiscussa fama internazionale, è stata possibile grazie al  contributo della Fondazione Cassa di Risparmio di Ascoli Piceno, attenta al proprio territorio e alla crescita non solo economica ma anche culturale della propria comunità di riferimento.

Per i biglietti od informazioni in merito potete contattare il numero  347 4456196 o consultare il sito www.perpianosolo.com

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 105 volte, 1 oggi)