SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Il 18 agosto presso la sede della Lega Navale di San Benedetto si terrà una esercitazione sulla “Giornata della sicurezza in mare”. La realizzazione di questa esercitazione è maturata dall’accordo tra il il Comandante della Capitaneria di Porto Daniele Di Guardo e il presidente della Lega Navale Sezione di San Benedetto del Tronto con i coordinatori delle strutture volontarie di Protezione Civile “Chimaera”, “Matteo Vannucci” e “Associazione Emergenza Radio Picena”, con l’intenzione di migliorare l’addestramento del personale preposto e dei volontari al primo trattamento della persona traumatizzata in mare, mettendo in pratica le nozioni fondamentali per la protezione dell’infortunato e del soccorritore.
L’esercitazione ha molteplici scopi: trasmettere al volontario di protezione civile le esperienze tecniche maturate dalle componenti istituzionalmente preposte al soccorso pubblico in mare; creare un coordinamento operativo tra la Capitaneria e le realtà associative volontarie di Protezione Civile presenti sul territorio; definire le modalità di comunicazione fra Capitaneria ed associazioni volontarie in situazioni di emergenza. E poi pianificare i modi di intervento con l’obiettivo di procedure di riduzione dei rischi e di prevenzione per la tutela della popolazione.
L’esercitazione inizierà alle 09:30 e consisterà nello svolgimento di salvataggi in mare con Bagnini dalla riva, con l’Unità cinofila dalla riva, con il pattino dalla riva. Si testeranno anche le operazioni di salvataggio con operatori di superficie e subacquei della Guardia Costiera a beneficio di due occupanti di una barca scuffiata. Poi l’esercitazione vedrà anche manovre di rianimazione cardio-polmonare su manichino e una finale esposizione dei concetti fondamentali del soccorso e della sicurezza in mare.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 274 volte, 1 oggi)