CAMPOFILONE – Rapina all’Autogrill Piceno Est di Campofilone. Nella notte fra domenica e lunedì alle 3 nell’Area di Servizio della A14 sita sulla carreggiata nord sono giunti tre individui con il volto coperto da passamontagna. Due della banda, sotto la minaccia di una pistola, forse giocattolo, hanno intimato il dipendente Agip che si trovava presso il distributore di consegnare il borsello con l’incasso, che in quel momento conteneva circa 2mila euro. Un secondo dipendente, che aveva anche lui un marsupio con l’incasso, con un gesto fulmineo ha cercato di fuggire verso il Bar dell’Autogrill dove ha provato a chiedere aiuto. Ma i due malviventi, aiutati da un terzo elemento sopraggiunto e che dalle testimonianze pare fosse una donna, lo hanno subito raggiunto all’interno del locale riuscendogli a strappare il borsello contenente 1500 euro. Hanno poi minacciato la cassiera di consegnare l’incasso, di circa mille euro.

La banda si è poi rapidamente allontanata, non prima di aver arraffato sugli scaffali della tabaccheria alcuni pacchetti di sigarette e biglietti di gratta e vinci. Probabilmente si sono dileguati utilizzando come via di fuga la strada extraurbana che si trova nei pressi dell’Area di Servizio, e che hanno raggiunto attraverso un’apertura praticata sulla rete di recinzione che delimita la pertinenza autostradale.

Sul posto, dopo che sono stati allertati i soccorsi, è intervenuta una pattuglia della Polstrada di Porto San Giorgio, e personale della Polizia Giudiziaria del Noa per l’avvio delle indagini, condotte in collaborazione con il Compartimento della Polizia di Ancona. Si indaga a tutto campo per cercare di risalire agli autori della rapina, che dall’accento pare fossero stranieri o pugliesi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 393 volte, 1 oggi)