SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Si chiama Maremoto Emergenza, ma si declina in una serata di musica di giovani band in erba. Come da tradizione, anche la quarta edizione del Maremoto Festival partirà con la serata tutta dedicata alle novità musicali che si affacciano nel panorama locale e nazionale.

Infatti l’appuntamento di venerdì 6 agosto ospiterà le band Post Traumatic Stress Disorder, Malibustesi, The Sideburns Company, Nimiz69, Deleeria. Una rosa molto vasta di artisti alla quale seguirà la band romana degli Indie Boys are for hot girls, che saliranno sul palco del Maremoto Festival come band headliner per essersi aggiudicati il “Premio Maremoto” messo in palio nell’edizione 2010 della manifestazione Sotterranea Rock.

Il gruppo romano, nato come progetto solista del cantante e chitarrista Alessandro Canu e consolidatosi attraverso il sodalizio con Daniele Barillà (basso e seconde voci) e Claudio Gatta (batteria e poche voci), ha la finalità artistica di distaccarsi dall’attuale scena underground troppo povera di concretezza e per questo propone un genere indie-post-punk. Nel 2009 hanno inciso il loro primo EP “Cheat_Lie_Steal_” e oltre ad un buon numero di act sulle spalle, hanno partecipato a numerosi concorsi nazionali: EqoFestival di Cassino (2009), Italia Wave (2010) e MarteLive (2010).

Grazie alla collaborazione con CortoperScelta, il festival del cinema breve ideato dall’Associazione Arancia Meccanica di Massignano, venerdì 6 agosto durante la serata sarà proposta una ricca selezione dei migliori cortometraggi visti nelle 7 edizioni della rassegna filmica. I corti si inseriranno nei cambi palco dei sei gruppi emergenti in programma. Inoltre, durante i live, Cortoperscelta proietterà senza sonoro, video. Alcuni titoli: “Dressed to kiss” di Massimiliano Sbrolla (dedicato alla coverband ufficiale dei celeberrimi Kiss), i famosi “millimetraggi” della casa di produzione Bekafilms, “L’arbitro” di Paolo Zucca, “Uova” di Alessandro Celli, “Il supplente” di Andrea Jublin (candidato agli Oscar 2008), “Il lavoro” di Lorenzo De Nicola.

Il concerto, ad ingresso gratuito, inizierà alle 22:00 ma quest’anno lo staff del Maremoto ha previsto anche una zona ristorazione e bar che sarà attiva dalle ore 19:00, orario in cui prenderà il via anche il DJ SET by dj Adamo & Alto.

Durante la serata ci saranno mostre dei fumettisti Maicol&Mirco, live performance di Urka e Tilt e istallazioni di Valentina Urriani & Giorgio Dursi.

MAREMOTO EMERGENZA – Biografie band emergenti –

POST TRAUMATIC STRESS DISORDER: nascono nel 2006 e con la loro musica intendono trascrivere tutti gli stati di tensione e fobia, angoscia e follia, in qualcosa di concreto. Nascono a San Benedetto ma in pochi anni ampliano i propri orizzonti a livello europeo. Infatti la band ha tenuto concerti ad Amburgo, Kosice, Kracovia, Varsavia, ma anche in Spagna e a settembre 2010 sarà in Francia. I PTSD hanno all’attivo un album “Burepolom”, un contratto discografico con la My Kingdom Music del produttore Francesco Palumbo, alcuni loro brani andranno a comporre la colonna sonora del film in uscita “Am I Evil” del regista Richard Terrasi (Dark Vision film) vincitore del Festival dell’horror.

MALIBUSTESI: nascono nel 2002 come filosofia di un pensiero sintetico atto a segnalare verità e attualità di argomenti in confusione, come interpretazione della dinamica dell’odierna realtà. Partecipano a manifestazioni musicali in tutta Italia: nel 2008 Italia Wave Marche (ex Arezzo Wave) e Lorenzo Live Rock day; nel 2009 Italia Wave Marche, Pandemia Festival e Aperock e vinto numerosi premi. Nell’estate del 2009 hanno aperto i concerti di L’N’Ripley, Il Teatro degli Orrori, Giorgio Canali e Rossofuoco e Casinò Royal. Il loro album d’esordio si chiama “Quando gli asini volano” (2009).

THE SIDEBURNS COMPANY: nascono nel febbraio del 2006 a più tappe, da una base formata da Riccardo Tosti (chitarra) e Rocco Girolami (voce). A questi si unisce Daniele Petritoli (basso) e Marco Marozzi (batteria) e nasce il progetto rock, “Perfect Rain”. A maggio, alla tastiera arriva Alfredo Gagliardi (tastiera) e il gruppo, con la formazione
così consolidata, prende il nome definitivo di “The Sideburns’ Company”. Cinque elementi che si mescolano alla perfezione, dando vita a cover e inediti dalla chimica inconfondibile.

NIMIZ69: gruppo Punk-Rock formatosi nel 2004 è composto da Alessandro Cortellesi (batteria), Riccardo Mariani (chitarra), Claudio Giorgi (chitarra e voce). La band ascolana vanta numerosi live in giro per la provincia, l’apertura del concerto dell’Invasione degli omini verdi presso Parca Festival di Comunanza e la partecipazione a concorsi nazionali come Sotterranea Rock e Tour Music Fest.
Dopo l’uscita del loro primo “ep” “Out of mind”, contenente 5 brani inediti, la band si prepara all’imminente uscita del loro primo CD composto da 10 inediti.

DELEERIA: nella primavera del 2009 il progetto Deleeria inizia a prendere forma dall’unione dei tre musicisti Giorgio Ruggeri (voce e batteria), Alexander J. Leeson (chitarra) e Luca Gnocchini (basso). La band fa un rock alternativo cantato in italiano, e caratterizzato dall’unione delle diverse influenze dei tre musicisti, che vanno dal grunge
al rock psichedelico, dall’indie al metal. I testi, onirici e visionari, affrontano vari temi dell’esistenza umana, vissuti però in chiave introspettiva e personale. Nella primavera hanno partecipato al concorso nazionale per band emergenti “Sotterranea Rock”, aggiudicandosi il “Premio della Giuria”. Tra il 2010 e il 2011 uscirà il loro primo cd
demo dal titolo “Prigione di Plastica”.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 250 volte, 1 oggi)