SAN BENEDETTO DEL TRONTO – «La Regione ha avviato le procedure per ottenere l’installazione di nuove cabine elettriche per l’Asur 12? A domandarselo è Generazione Italia, che ha evidenziato come l’Ospedale Madonna del Soccorso non possegga un sufficiente quantitativo di erogazione elettrica in grado di garantire contemporaneamente energia nei settori di funzionamento.

«Durante la gestione del dottor Petrone si evidenziò questo gravissimo problema  urgente da risolvere – ha continuato il responsabile del circolo Benito Rossi – tanto che si giunse alla previsione di spesa ed al finanziamento delle nuove cabine».

Una spesa dunque già finanziata dalla Regione, ma ad oggi le nuove cabine elettriche non sono state ancora piazzate.

«Indubbiamente – ha concluso – anche questo ritardo si aggiunge alle carenze dei primariati, al personale del comparto, alla riorganizzazione dei servizi soprattutto dell’emergenza.

I gravi ritardi  nella Zona 12 costruiscono purtroppo oramai un disegno preciso e destinato a  ridimensionare un territorio che verrà assorbito in una area vasta denominata Azienda Ospedaliera».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 62 volte, 1 oggi)