MARTINSICURO – Sono pronti a salire sul palco i dilettanti allo sbaraglio di “Olè el Toreador” nelle due serate della finalissima del 6 e 7 agosto. A partire dalle ore 21 presso la Rotonda Las Palmas del lungomare di Martinsicuro il pubblico potrà fischiare o applaudire i 40 concorrenti che si esibiranno per mostrare, artisticamente parlando, il meglio (ed il peggio) di sé. Spazio quindi al ballo, al canto, alla recitazione e a tutte quelle esibizioni che possano annoverarsi tra le arti dello spettacolo.

La manifestazione, che nelle scorse edizioni ha avuto un notevole successo di pubblico, quest’anno si arricchisce di alcune novità. «Innanzitutto “Olè el Toreador” diventa un evento a carattere interregionale – ha affermato il presidente della Pro Loco Massimo Clementoni – poiché abbiamo anche un nutrito gruppo di concorrenti che provengono dalle Marche». Le selezioni quest’anno si sono intensificate e dai primi di giugno la Pro Loco ha visionato numerosi aspiranti concorrenti nel corso di serate organizzate in locali abruzzesi e marchigiani.

Tra le novità due nuovi premi: «Ci sarà il “premio simpatia” – ha aggiunto Clementoni – e quello per “il miglior spirito toreadero”, che andrà alla persona che avrà dimostrato più coraggio ed intraprendenza al di là dell’esito dell’esibizione. Nella nostra manifestazione vince non solo chi ha più talento, ma anche chi ha altre qualità».

I titoli saranno assegnati in base al gradimento del pubblico che dovrà giudicare ogni performance a suon di fischi o applausi. Nella valutazione finale per la scelta dei vincitori interverrà anche un’apposita giuria selezionata dalla Pro Loco.

Tornano anche le immancabili “Velone”, simpatiche signore over 50 che si alterneranno nel corso delle due serate al fianco di Clementoni nella conduzione dello spettacolo.

Altra caratteristica dell’edizione 2010 è l’angolo enogastronomico che affiancherà la manifestazione: sul lungomare nelle due serate di “Olè el Toreador” saranno presenti venditori ambulanti con una serie di tipicità locali e specialità abruzzesi, dalla porchetta agli arrosticini fino ad arrivare ai dolci e ai prodotti di pasticceria.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 199 volte, 1 oggi)