MARTINSICURO – Quattrocento grammi di eroina purissima nascosta in un armadio della camera da letto. Stavolta a detenere lo stupefacente, trovato dai Carabinieri del Nucleo operativo di Alba Adriatica, è una figura insolita, un’operaia di 35 anni incensurata, Daniela Massetti, residente a Martinsicuro. La donna è stata fermata dai Militari dell’Arma verso la mezzanotte di martedì, davanti alla sua abitazione in via Marconi. Inizialmente ha cercato di svicolare dai controlli, sostenendo di abitare da un’altra parte, ma non essendo stata creduta dai Carabinieri (che da tempo la tenevano d’occhio conoscendo bene quindi la sua residenza) ha finto di collaborare consegnando, una volta in casa, prima una dose di 10 grammi nascosta in un ripostiglio in cucina, e poi una seconda dose da cinque grammi. Forse riteneva che consegnando le due dosi avrebbe evitato ulteriori controlli. I Carabinieri però hanno avviato una perquisizione approfondita dell’appartamento e alla fine hanno rinvenuto dietro un pannello dell’armadio della camera da letto un involucro contenente 400 grammi di eroina purissima, ancora da tagliare e confezionare in dosi. Trovati anche due bilancini di precisione, che sono stati sequestrati insieme allo stupefacente. La donna è stata arrestata con l’accusa di detenzione di stupefacente ai fini di spaccio, mentre sono in corso indagini per accertare la posizione del convivente, assente al momento della perquisizione e dell’arresto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 617 volte, 1 oggi)