OFFIDA – “Offida, Solidarietà e Democrazia” entra nel merito dell’ennesima polemica che si è scatenata a Offida quest’estate. Stavolta il battibecco è nato tra il consigliere Geremia Acciarri, unico rappresentante della minoranza ad appartenere ancora al “Circolo Pdl” offidano, anche dopo le dimissioni dell’ex capogruppo Elisabetta Palmaroli e l’assessore al Bilancio Luigi Massa

«Consigliere Acciarri- entra subito nel merito il capogruppo del centro sinistra Claudio Sibillini– negli ultimi mesi con assenze più o meno giustificate, più meno che più, non ci ha onorato diverse volte della propria presenza, ormai dedito ad una politica esclusivamente autoreferenziale attraverso la sola stampa».

Il consigliere Acciarri è in pratica accusato dall’Amministrazione di non partecipare abbastanza alla vita politica del paese: «Proprio la Corte dei Conti, con una nota in merito, in occasione dell’ultimo Consiglio Comunale, dove il Consigliere Acciarri era assente, in maniera netta, chiara ed inequivocabile ha smentito la favola, a tratti paranoica dei debiti del Comune di Offida e delle sue partecipate».

Acciarri secondo Sibillini è stato spesso vittima di smentite, soprattutto durante le elezioni: «Aveva previsto la vittoria “dell’ormai che fu” Pdl con una forbice che variava tra il 52 ed il 54% ma la stragrande maggioranza degli offidani, anche qui in maniera netta, chiara ed inequivocabile circa un anno fa non seguì i sondaggi del “Renato Mannheimer” di Offida».

Tutto il Gruppo Offida Solidarietà e Democrazia, in attesa di una prossima discussione e approfondimento politico, augura a mezzo stampa, al consigliere Acciarri delle serene ferie.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 160 volte, 1 oggi)