Ogni tanto mi piace rendere “disappunti quotidiani” commenti di lettori che aiutano a riflettere e quindi a migliorare la vita comunitaria che è la cosa più importante anche se ancora in molti sono quelli che si ostinano a non comprenderlo. Ve lo giro (quasi) integrale perchè, a parte un mucchio di punti interrogativi ed esclamativi in più e inutili (che ho tolto), è scritto in modo molto comprensibie. Eccolo:

«Io credo che i nostri politici devono dire alla città cosa intendono fare di questa San Benedetto del Tronto, una città votata al turismo giovanile, familiare o di pensionati, una città turistica, residenziale, agricola, industriale ecc.
Solo sapendo dove si deve andare si comprende meglio come andarci, mi sembra di aver compreso che si debbano fare 1.200 appartamenti più o meno, ma i servizi se non vengono potenziati si arriva al collasso, certo se poi costruiamo 100 appartamenti in via tott, e i servizi, come parcheggi e altro li facciamo in via caio, come è successo con l’Hotel a 5 stelle, vedi quello sul torrente Ragnola, la domanda nasce spontanea: chi ci guadagna? Ebbene la mia idea è semplice chi va a governare la città per uno stipendio più o meno simile a quello di dove lavora o è un santo, un martire, un idealista, oppure ci deve essere un altro interesse altrimenti non mi spiego , io mi sto con questi 4 guai, a meno che!»

Il nostro lettore si perde un po’ in un finale che confonde le idee. Cioè non si capisce bene se lui si sta con i suoi “4 guai” perchè non “è un santo, un martire, un idealista” oppure perché lo farebbe solo per interessi poco leciti, per dirla in modo soft. Io credo che basterebbero uomini normali che sentono dentro il desiderio di essere utili per la comunità. Magari il nostro “c.c.c.srl” lo è come posso esserlo io che condivido e altri che la pensano come me e lui. Secondo me se “c.c.c.srl”. si mettesse in gioco sarebbe molto utile alla nostra città che tutti amiamo moltissimo. Da anonimo, oltretutto, le sue buone idee perdono valore oltre a non portare da nessuna parte. Come dice benissimo un altro lettore: «Molte considerazioni e proposte intelligenti e giuste risultano inutili perché passano attraversano i giornali e subito dopo nel dimenticatoio…». E i “destinatari” di “c.c.c.srl” continuano a godersela!

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 642 volte, 1 oggi)