GROTTAMMARE – Ora è ufficiale, dopo aver riportato a casa nel corso della passata stagione Oddi e Ludovisi il Grottammare  ha ripreso un’altra storica bandiera delle passate stagioni: Davide Traini. Al termine dell’ultimo colloquio avuto con il responsabile dell’area tecnica Pino Aniello, il centrocampista col vizio del gol,  ha firmato il tesseramento che lo lega per la stagione 2010/2011 al Grottammare calcio di patron Furnari.

«Il ritorno di Davide – spiega il diesse Aniello – è molto importante, perché è stato un calciatore determinante in qualunque categoria abbia giocato. Già dalle giovanili lo chiamavo “l’ariete bianco-celeste”e sono certo che insieme a Ludovisi, Nardini, Orlandi, De Angelis, Corradetti, Adamoli, Giovagnoli, Faraone, Oddi, Parma, Bollettini e a tutti i giovani, sarà protagonista in questo campionato. Sono molto rammaricato di aver dovuto rinunciare a Marcatili – continua Aniello, perché è un ragazzo veramente a modo che ha dato tanto alla squadra, ma per motivi di lavoro non può più allenarsi con una certa continuità. A mio parere resta uno dei migliori giovani a cui il Grottammare ha dato “visibilità” in serie D. Ora restiamo alla finestra per aggiungere, eventualmente, qualche altra freccia nell’arco».

Ricordiamo che Davide Traini, centrocampista classe 82, è rimasto al Grottammare calcio fino alla stagione 2007/2008, disputando anche i play-off con la società rivierasca e siglando ben 12 reti. La stagione seguente è passato alla Santegidiese per poi terminare il girone di ritorno con la Sambenedettese in Prima Divisione, giocando titolare. Al termine della sfortunata stagione in rossoblu, terminata col fallimento della società, finita poi in Eccellenza, è tornato alla Santegidiese. Ora Davide, grottammarese doc, ha deciso di tornare nella squadra dove ha giocato sin da bambino.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 409 volte, 1 oggi)