ACQUASANTA TERME – Acquasanta Terme, i laboratori di circo per bambini e le serate conquistano le piazze una dopo l’altra.
Venerdì 30 luglio sarà la giornata della frazione di Centrale con gli spettacoli serali ed i laboratori di circo pomeridiani contemporaneamente ad Acquasanta.

In caso di maltempo il festival non si ferma: i laboratori pomeridiani e gli spettacoli saranno al teatro Casa dei Combattenti in via Salaria.

Le serate di sabato 31 luglio e domenica 1 agosto vedranno il comune di Acquasanta protagonista del finale di questo evento fortemente voluto dall’aministrazione come itinerante nel territorio delle frazioni.

Gran finale domenica 1 agosto alle 22:00 dopo gli spettacoli con la musica popolare marchigiana ed i balli dei Mazzamurelli dei Sibillini.

Nella seconda giornata del Festival gli spettacoli e i laboratori di Piccolo Circo sono sbarcati a Pozza, frazione di Acquasanta Terme.

I laboratori sono stati un evento straordinario per 22 bambini del paese, che hanno avuto l’opportunità di fare pratica con attrezzi tipici del mondo circense e della mentalità del clown. Piattini e Flower-stick hanno sostituito per un pomeriggio il pallone e i giochi elettronici tascabili dei ragazzini ,riaccendendo gli animi e riportandoli ad un ambiente ludico-educativo più consono all’energia e alla mentalità dei più piccoli. Il gioco come forma di divertimento e di apprendimento.

La sera ,invece, la piazza del paese è stata trasformata in un piccolo circo all’aperto con addirittura una struttura aerea alta 6 metri e mezzo che sosteneva il tessuto sul quale MINA LA DIVA si è esibita nella sua coreografia volante con un breve show di acrobatica aerea comica.

MORELLO, grande giocoliere fiorentino, si è trasformato in presentatore ed ha animato la serata proponendo anche routine di palline, cappello e bastone, flair (barman acrobatico) con bottiglie e shaker.

Direttamente dalla sicilia, UNNICO ha portato il suo spettacolo di clown e fuoco , accompagnato dal suo inseparabile “quatrupete” FREITAG, ovvero un cane-clown addestrato a compiere evoluzioni e salti anche con i volontari.

Per finire è stato il momento di GIULIVO ,clown d’assalto fiorentino, che con la sua energia folle e prorompente ha creato lo scompiglio tra i grandi e i piccini del paese, concludendo lo spettacolo sparando acqua a tutti.

L’evento voluto dall’assessorato al turismo del comune di Acquasanta, organizzato dall’associazione Arte Viva e patrocinato da Assoartisti dell’Adriatico è stato accolto con gioia e partecipazione da tutto il paese, che per una sera ha vissuto le emozioni e l’energia del mondo circense e dei suoi artisti.

Sono aperte ancora per pochi giorni le iscrizioni al laboratorio di teorie del clown di primo livello rivolto a principianti e professionisti per il dopofestival2010workshop ARTISTI VAGANTI DAL 2 AL 6 AGOSTO tenuto da Jango Edwards.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 111 volte, 1 oggi)