CERVIA – Tanta sfortuna e una panchina cortissima costano caro alla Samb Beach Soccer, sconfitta dalla Coil Lignano e ormai fuori dalla possibilità di accedere ai play off scudetto di Ostia. I rossoblu di mister Di Lorenzo avevano chiuso il secondo dei tre tempi in vantaggio 4-1 dominando letteralmente il campo, ma nell’ultima frazione subentrava la stanchezza e i friulani riuscivano a rimontare chiudendo così gara e discorso qualificazione.

“Abbiamo giocato una partita stupenda – ha detto il tecnico rossoblu – tutti ci hanno fatto i complimenti e questo non fa altro che accentuare il rammarico. Ci consoliamo con questo, ma dentro abbiamo l’amaro in bocca per una gara che avevamo in pugno e che purtroppo è stata condizionata dalla panchina limitata. Siamo contenti, ma poteva andare meglio e forse l’avremmo meritato”. Domattina (venerdì 30 luglio) alle 11 confronto con la corazzata Milano e chissà che con la mente ormai sgombra i rossoblu non possano togliersi qualche soddisfazione.

TABELLINI E CRONACA

SAMBENEDETTESE – COIL LIGNANO 4-5 (2-1, 2-0, 0-4)
Sambenedettese: Spina, Rossetti, Joao Vitor, Nuno Miguel, Rui Mota, Damiani, Vannicola, Durval, Pompei, D’Ambrogio; All. Di Lorenzo.
Coil Lignano: Germano, Torres, Biondini, Nenèm, Esposito, Leghissa, Sousa, Zé Maria, Longo, Del Mestre; All. Della Negra.
Arbitri: Polito di Aprilia e Favaro di Treviso.
Marcatori: 7’pt Zé Maria (L) rig., 11’pt Rui Mota (S), 12’pt Joao Vitor (S), 7’st Joao Vitor (S), 11’st Durval José (S), 4’tt Esposito (L), 7’tt Esposito (L), 9’tt Leghissa (L), 11’tt Leghissa (L).
Tra Samb e Lignano è subito battaglia. La sfida è accesa sin dalle prime battute: pochi i gol ma molte sono le emozioni. Lignano passa in vantaggio al 7′ con Zé Maria che, atterrato da Spina in area, realizza con precisione il conseguente penalty. Il gol dei friulani ha il potere di scuotere gli uomini di mister Di Lorenzo. In chiusura di tempo i marchigiani trovano prima il pareggio con Rui Mota e poco dopo il vantaggio con Joao Vitor. Il momento di difficoltà del Lignano raggiunge il culmine con il rigore fallito da Esposito e conquistato in seguito all’atterramento del neo CT dell’Italbeach da parte di Nuno Miguel. La Sambenedettese invece sulle ali dell’entusiasmo trova la strada del gol con uno scatenato Joao Vitor e con colpo da applausi di Durval José. La reazione di Lignano al pesante passivo si concretizza nella rete di rapina di Esposito, lesto a sfruttare un controllo impreciso di Spina intervenuto sul diagonale di Leghissa, autore di una cavalcata irresistibile sulla fascia destra. Esposito si ripete al 7′ con una gran bordata dalla destra. Ma è il ‘Vichingo’ a completare la rimonta: il suo tiro, non particolarmente insidioso, termina in rete con la complicità del numero uno rossoblu. Leghissa ci prende gusto e realizza il definitivo sorpasso per i friulani: colpo di destro con una traiettoria imparabile per Spina.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 287 volte, 1 oggi)