OFFIDA – Sono stati resi noti dal “Circolo Pdl” i risultati di un’ indagine sulla situazione debitoria del Comune di Offida e delle sue società partecipate durante l’incontro che si è svolto all’Hotel Caroline, il 26 luglio scorso.

Sono intervenuti l’onorevole Carlo Ciccioli, il consigliere regionale Giulio Natali, il consigliere comunale Geremia Acciarri, il componente del coordinamento provinciale Pdl, Giancarlo Premici e la dottoressa Maria Teresa Massi.

Nell’introdurre i relatori, Premici ha dichiarato: «Siamo ormai al punto di non ritorno ed è giusto che i cittadini siano resi edotti sulla situazione in cui versano le casse comunali e quali le cause che hanno provocato tale dissesto».

Il consigliere Acciarri, nella sua relazione ha puntualizzato che le analisi sono state fatte sulla base di documenti: «Le risorse comunali, attraverso la ragnatela delle società partecipate, arriverebbero fino a San Marino o in altre società tra le quali figurerebbe come amministratore delegato Giovanni Consorte, noto alla cronaca giudiziaria per le vicende affaristiche dell’Unipol».

Maria Teresa Massi ribadisce che il fatto che una cittadina di poco più di 5 mila abitanti, come Offida, possa vantare oltre 10 organismi di cui quattro a totale partecipazione pubblica. «La Corte dei Conti durante il censimento del quadriennio 2005-08 di 5860 organismi partecipati su 5928 tra comuni e province, ne ha riscontrato meno di uno per realtà. E nel conteggio, oltre alle società, sono rientrati anche i consorzi, le fondazioni e gli ambiti territoriali dell’acqua e dei rifiuti».

Giulio Natali durante il suo intervento ha manifestato il suo sostegno nei confronti di Acciarri, rimasto l’unico consigliere comunale della corrente Palmaroli, dopo le dimissioni dell’ex capogruppo Pdl. Il consigliere regionale, non volendo nemmeno pensare che Acciarri ed il suo gruppo, rappresentino gli unici veri oppositori del «regime offidano» è sicuro che a lui si unirà tutto il centro destra.

Ripercorrendo la situazione offidana Natali ricorda: «Mi sono già interessato del “Caso Offida” per le vicende circa le opere di metanizzazione regalate al Comune di Offida da Piceno Consind, evidenziando il successivo regalo fatto dal Comune di Offida all’ex sindaco, ex consigliere regionale, ex consulente del Piceno Consind, Dante Bartolomei, quale amministratore unico della s.r.l. Energie Offida».

Nel suo intervento conclusivo l’Onorevole Carlo Ciccioli commenta «la grave situazione offidana», sulla quale sostiene che interverrà anche a livello parlamentare

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.

(Letto 468 volte, 1 oggi)