SANT’EGIDIO ALLA VIBRATA – Prosegue la battaglia di Settimio Ferranti, presidente del comitato “Dalla Parte giusta” per la stabilizzazione degli 11 lsu della Val Vibrata. Giovedì 22 luglio Ferranti ed alcuni delegati hanno incontrato a Pescara il Ministro del Welfare Sacconi, il Governatore Chiodi, l’assessore regionale al Lavoro Paolo Gatti, l’assessore provinciale al Lavoro Eva Guardiani, il dirigente del settore Lavoro della Regione Abruzzo Giuseppe Sciullo.

I rappresentanti istituzionali a più livelli si sono impegnati a risolvere la vertenza degli lsu della Val Vibrata che ormai è in corso da alcuni anni.

A tal proposito l’assessore Gatti e il dirigente della sezione Lavoro della Regione hanno assicurato che si dovrebbe tenere un incontro del Cicas per giovedì 29 luglio, in cui dovrebbero essere deliberate le 26 settimane di mobilità in deroga retroattive dal primo luglio. L’ammortizzatore sociale è venuto a mancare infatti lo scorso 30 giugno ed è propedeutico ai futuri processi di stabilizzazione degli 11 lsu.

In attesa delle risoluzioni prospettate dalle istituzioni, Ferranti  annuncia che se quanto promesso non sarà mantenuto il Comitato istituirà a partire da domenica primo agosto un presidio permanente ad Arcore davanti alla villa del premier Silvio Berlusconi.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 134 volte, 1 oggi)