MASSIGNANO – L’incontro, accordato pubblicamente durante la manifestazione “Symbola” a Monterubbiano,tra il governatore, Gian Mario Spacca e il comitato “Villa Santi- Val Menocchia”, è stato annullato perché, scrive in una e-mail l’ingegner Cerulli, Esperto Gabinetto del Presidente per la Green Economy: «Nell’ultimo periodo abbiamo notato arroganza, violenza verbale e ricerca dello scontro da parte dei comitati che abbiamo incontrato e che invito a ragionare sui modi e i toni che devono animare queste occasioni di confronto e dialogo con le Istituzioni».

«Dopo questa lezione di bon ton – commenta Anna Pennesi, presidente del comitato – nessuno si chiede il perché di tanto fervore da parte dei comitati cittadini, che vedono invece arroganza e dimostrazioni di forza da parte delle Istituzioni cieche e sorde verso i problemi della vita reale. Altro che Green Economy!».

In Provincia, ad Ascoli Piceno, è stata appena varata una regolamentazione per il fotovoltaico in campagna, il comitato Villa Santi chiede delle norme precise anche nell’ambito delle centrali a biomasse, per garantire la conservazione del territorio e la qualità dell’ambiente in cui si vive.

Anna Pennesi lancia un invito al Governatore della Regione Marche: «Caro Presidente Spacca, non perda l’occasione di dimostrare di essere una persona perbene, un politico sui generis che, guarda che rarità, ha a cuore il bene dei cittadini e della regione che lo ha eletto più che la difesa di interessi speculativi mascherati da Green Economy. E la “pausa di riflessione”consigliata ai comitati, dall’ingegner Cerulli sarà utile più a voi che a noi, in vista di un futuro incontro,che, siamo certi, il Presidente in persona ripristinerà a breve».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 214 volte, 1 oggi)