ASCOLI PICENO – Il calendario degli eventi correlati ai festeggiamenti del Santo Patrono propone l’appuntamento con la seguitissima e suggestiva Gara degli arcieri “Freccia d’oro”, in scena domenica 25 luglio, alle ore 21, in piazza Arringo. La stessa gara riprende un’antica consuetudine e viene effettuata con archi tradizionali, in legno e senza mirini e contrappesi. Al Sestiere vincitore viene consegnato il premio “Freccia d’oro”, mentre al migliore arciere viene consegnata la brocca d’oro.

Quest’anno, a contendersi l’ambito riconoscimento saranno venticinque arcieri. Di seguito tutti i protagonisti, divisi per Sestiere, che vi prenderanno parte:
Porta Romana: Claudio Ciarmela, Roberto Angelini, Jacopo Ciarmela, Giulia Canala. Sant’Emidio: Roberto Canala, Giuseppe Capponi, Luigi Sacripanti, Laura Serafini. Porta Maggiore: Giovanni Mattei, Eleonora Rapicano, Marco Santamaria, Paolo De Santis. Porta Solestà: Attilio D’Angelo, Ugo Bracchetti, Emilio D’Angelo, Francesco Mascaro. Piazzarola: Maurizio Cugnigni, Antonio Piccioni, Fabio Cipollini, Annalisa Frattarelli, Selvina Filiaggi. Porta Tufilla: Giuseppe Gabrielli, Andrea Alessandrini, Claudio Scoppa, Daniele Marinucci.

Intanto, l’Ente Quintana comunica che le prove dei figuranti del Corteo Storico si svolgeranno mercoledì 28 luglio, alle ore 21, sempre presso il campo dei giochi dello Squarcia. Per tutti coloro che volessero vivere in diretta le emozioni della giostra, sono ancora disponibili i biglietti per poter assistere alla Giostra di domenica 1 agosto, alle ore 17, al campo dei giochi Squarcia.

Il costo degli stessi, invariato rispetto allo scorso anno, è di 50 euro per la tribuna centrale coperta numerata, 35 euro per la tribuna laterale nord e sud numerata, 18 euro per la gradinata nord e 15 euro per la gradinata est. I biglietti possono essere acquistati alla biglietteria del Teatro Ventidio Basso in piazza del Popolo. Per maggiori informazioni o prenotazioni rivolgersi allo 0736 244970, ascoli.biglietteriateatro@email.it.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 174 volte, 1 oggi)