GROTTAMMARE – I più attenti se ne erano già accorti: per le nostre strade nei giorni scorsi sono spuntati i nuovi cartelli  turistici. Sono ben 45, come spiega l’assessore Enrico Piergallini, sono situati ad ogni ingresso della città ed indicano i maggiori luoghi di interesse, dai teatri, alla biblioteca, le chiese, il castello, il lungomare ed anche tutti i luoghi sportivi.

«Per la prima volta – dice Piergallini – si ha un progetto sistematico che permette ai turisti di sapere dove si trovano i luoghi di cultura. È un cambiamento strutturale che può sembrare poco importante, invece è di grande interesse per l’accoglienza, oltretutto per un costo di soli 4 mila euro».

La seconda novità è la realizzazione della nuova cartina di Grottammare: la nuova impostazione non solo presenta 14 foto dei maggiori luoghi di interesse, ma vede un completo rivisitazione della carta topografica, andando a ridefinire in maniera più dettagliata tutto il territorio cittadino, e non solo il centro.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 190 volte, 1 oggi)