SAN BENEDETTO DEL TRONTO – I Carabinieri hanno proceduto negli ultimi giorni a diversi controlli dai quali sono scaturiti tre arresti ed una denuncia, tutti nelle ultime 24 ore.

In Piazza Giorgini una Radiomobile del Comando  di San Benedetto ha arrestato G.G. un 22enne che invece di godersi le amenità della località balneare si sarebbe dovuto trovare presso una comunità terapeutica di Ascoli Piceno sotto il regime di sorveglianza speciale di pubblica sicurezza con obbligo di soggiorno, misura che corrisponde agli arresti domiciliari.

Mentre i Carabinieri di Montalto hanno eseguito un ordine di custodia cautelare per F.B. un 53enne del luogo dovendo scontare una condanna a quattro mesi e dieci giorni per truffa continuata in concorso. L’arrestato, tra gli anni 1998-2000, aveva raggirato parecchie persone offrendo tramite il mercato di internet dei cuccioli di animali rivelatisi poi inesistenti.

Il terzo arresto lo hanno effettuato i Carabinieri di San Benedetto nei riguardi di A.G. un 38enne che deve scontare un anno e otto mesi per furto commesso nel 2008 in città.

Infine, gli agenti dell’Arma del presidio di Monsampolo alle 3 di notte di mercoledì hanno rintracciato a Spinetoli un nigeriano 36enne per l’inosservanza ad un mandato di espulsione emesso dalla Prefettura di Teramo per la scadenza del permesso di soggiorno non rinnovato. Allo stesso la Procura di Ascoli ha emesso un altro mandato di espulsione dal territorio nazionale.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 223 volte, 1 oggi)