MARTINSICURO – Non si faceva vedere da giorni in giro e i vicini, allarmati anche al cattivo odore che proveniva dal suo appartamento, hanno dato l’allarme. E’ stato così scoperto in un appartamento di via delle Lancette a Martinsicuro il cadavere ormai in avanzato stato di decomposizione di S.C, 36 anni, moglie di un noto avvocato di Ascoli, che però esercita a Milano. La donna si è impiccata con una corda attaccata allo sciacquone del bagno.  A fare il macabro ritrovamento questa notte, verso la mezzanotte, è stato un parente che, allertato dai vicini, poichè la donna non rispondeva al telefono né al citofono, si è introdotto nell’appartamento passando da un balcone attiguo.

Il magistrato ha disposto l’autopsia, che dovrebbe essere effettuata nella giornata di oggi, martedì 20 luglio, o domani, per stabilire il giorno esatto del decesso.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 2.154 volte, 1 oggi)