ASCOLI PICENO – Il sindaco di ascoli Guido Castelli è stato nominato nell’ufficio di Presidenza dell’Anci e affiancherà il Presidente Chiamparino nello storico frangente amministrativo che vede i comuni italiani impegnati nello sviluppo del piano statale per il federalismo fiscale che vedrà la luce nei prossimi mesi.
Su tale Argomento Castelli ha affermato che l’Anci ha espresso un parere sostanzialmente analogo a quello esposto dal consiglio comunale di Ascoli, ad eccezione di Rifondazione Comunista e Udc.

Il primo cittadino ascolano si è anche confrontato con il collega romano Gianni Alemanno sulla questione relativa al pagamento del pedaggio sul raccordo Ascoli-Mare. « La situazione è complessa e difficile – riferisce Castelli – ma non lasceremo nulla d’intentato. Insieme al collega di Roma abbiamo chiesto un incontro con il Ministro Matteoli e il presidente dell’Anas Ciucci per esternare le ragioni di un territorio già in crisi che non può consentirsi ulteriori gabelle o balzelli».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 480 volte, 1 oggi)