articolo di Samuela Conti

COLLI DEL TRONTO – Nuovo appuntamento del festival “Lasciateci in… pace” organizzato dall’amministrazione comunale di Castorano, in collaborazione con quelle di Colli del Tronto e Spinetoli. Il festival nasce con un preciso obiettivo: creare una coscienza critica nei cittadini come stimolo alla parola e alla riflessione.
Sabato 17 luglio l’ex-convento di Colli del Tronto ospiterà l’esibizione di Giorgio Canali ed i Rossofuoco che si presenteranno per la sezione “La musica è…Pace”.
Giorgio Canali ex chitarrista dei Cccp, Csi e Pgr, ha esordito con successo grazie alla canzone della tolleranza e dell’amore universale che è stata selezionata dalla Fondazione Amnesty International per celebrare il 60° anniversario della Dichiarazione. Da oratore cinico si scaglia contro la xenofobia innata e persistente del pianeta e inneggia alla proliferazione della cultura dei diritti umani attraverso il linguaggio comunicativo e piacevole della musica. La manifestazione si aprirà alle 18 con un dibattito fra il musicista, la platea e la stampa sui temi della pace e dei diritti umani. Al dibattito saranno presenti amministratori locali e l’assessore regionale . Si tratterà quindi di un incontro-concerto volto alla sensibilizzazione dei giovani e non sui temi della non violenza, della tolleranza e del rispetto dei diritti umani. Soltanto cosi il futuro potrà essere arricchito: collaborare per migliorare. “Lasciateci in pace” è l’inno dei giovani intenzionati a trasformare il futuro, perciò lasciateli in pace.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 180 volte, 1 oggi)