SAN BENEDETTO DEL TRONTO – Ha avuto un malore, molto presumibilmente. L’83enne Nerina Baldassarri Merlini stava facendo un bagno in mare, giovedì mattina, nei pressi della concessione 54, a Porto d’Ascoli, a pochi metri dal punto dove nello scorso week end è stato trovato il corpo del ragazzino cinese annegato.

L’anziana si è immersa in acqua con il suo materassino, poi alcune amiche da riva hanno visto che il gonfiabile andava alla deriva e la donna era riversa in acqua. Probabilmente ha avuto un malore.

In quell’orario, verso le sette e trenta del mattino, in spiaggia non ci sono i bagnini delle società di salvamento. Forse il gran caldo di questi giorni ha stroncato l’anziana, una signora che tutti definiscono come in salute, attiva, e grande amante del mare e della spiaggia. Il suo cognome da ragazza, Merlini, ne denotava l’appartenenza ad una storica famiglia sambenedettese, molto nota nella commercializzazione delle reti da pesca. Sposata con un uomo di Ascoli, negli ultimi anni viveva nel capoluogo piceno con la figlia. D’estate amava soggiornare in Riviera, presso l’hotel Archimede, dove sono tutti commossi e increduli. La signora Nerina era una presenza fissa della struttura, nei suoi soggiorni estivi. Mancherà a tutti.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 974 volte, 1 oggi)