OFFIDA – Nel Consiglio Comunale del 6 luglio, l’opposizione offidana ha appoggiato, esprimendo parere favorevole, ben 9 punti all’ordine del giorno, «dimostrando», come fra l’altro ha sottolieato più volte il capogruppo Simone Corradetti, che «la minoranza può vigilare la maggioranza anche in maniera costruttiva».

Dopo le dimissioni di Elisabetta Palmaroli, alla quale è subentrato il consigliere Andrea D’Angelo, il primo dei non eletti, il centro destra offidano pare essere entrato in un periodo di maggiore stabilità. Simone Corradetti, il giovane consigliere offidano, dopo mesi di polemiche interne al Pdl, ne è il leggittimo capogruppo. Durante l’ultimo Consiglio Comunale, nonostante il centro destra ribadisca la critica aspra verso l’amministrazione Lucciarini «per la drammatica situazione economica, che ha indebitato tutti i cittadini», ha manifestato per il bene di Offida e per condivisione di alcune scelte, di appoggiare la maggioranza.

Primo su tutti i punti, il Pdl ha votato a favore della variazione di bilancio 2010 a favore del completamento del plesso scolastico Sant’Agostino. «Ci auguriamo così – commenta Corradetti – che l’Amministrazione arrivi a garantire una “sicura istruzione”ai ragazzi offidani».

Il Pdl ha epresso parere favorevole riguardo la costruzione di un nuovo parcheggio di scambio nella zona ex-Fornace in contrada Lava grazie anche al contributo regionale di 320 mila euro, e sulla proposta di estinguere quanto prima i contratti finanziari (Swap) stipulati con la Bnl.

Accolta da tutto il Consiglio la proposta di istituire un gruppo di volontari per la Protezione Civile.

L’opposizione si è trovata d’accordo anche sull’applicazione della legge statale numero 78 del 2010 che limita la costituzione di società partecipate solo a Comuni sopra 30 mila cittadinione.

«Entro il 31 dicembre per l’adeguamento alla legge, queste società dovranno essere dismesse o assorbite. Abbiamo votato positivamente per l’assorbimento di Ecoffida da parte della Picena Ambiente, con l’assicurazione da parte del sindaco Valerio Lucciarini, che si manterrà intatta la pianta organica dei dipendenti» conclude il consigliere Marcello Camela.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 153 volte, 1 oggi)