ASCOLI PICENO – Un incentivo per permettere agli studenti della quarta classe (operatore moda) dell’Ipsia di San Benedetto, a rischio attivazione per scarso numero di iscritti, di completare la propria formazione ad Ascoli.

E’ l’Amministrazione Comunale di Ascoli a comunicarlo spiegando che “ha avviato appositi contatti con la Start SpA per il pagamento degli abbonamenti necessari agli studenti interessati. Per questo motivo il Sindaco di Ascoli Piceno, Guido Castelli, ha inviato una lettera a tutti gli studenti della classe IV di San Benedetto per chiedere la disponibilità a trasferirsi quotidianamente presso l’Istituto di Ascoli a spese del Comune. Una lettera in cui il sindaco Castelli chiede di manifestare la propria disponibilità all’iscrizione preannunciando che sarà poi cura della Segreteria Comunale contattare gli studenti per conoscere la loro decisione in proposito.

«Sarà sicuramente un’iniziativa gradita – ha dichiarato il sindaco Castelli – anche perché credo sia compito dell’amministrazione comunale agevolare quanto più possibile la conclusione del percorso di studi di questi ragazzi che non essendo in numero ragionevole per l’istituzione di una classe presso l’Istituto Ipsia di San Benedetto, rischierebbero di dover interrompere il loro corso di specializzazione se non addirittura cambiare decisamente la propria formazione professionale. Ci sarà certo da fare qualche sacrificio in più anche per quanto riguarda gli orari e gli spostamenti quotidiani, ma l’amministrazione comunale di Ascoli ha voluto comunque offrire questa opportunità auspicando che questa nostra iniziativa possa essere gradita non solo agli studenti, ma anche alle rispettive famiglie».

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 236 volte, 1 oggi)