ASCOLI PICENO – Un progetto per la prima volta avanzato già nel 2003 quello per l’ampliamento da 50 a 100 metri del Poligono di Tiro di Ascoli Piceno e approvato nel 2007 dall’Ispettorato delle Infrastrutture dell’Esercito Sezione Staccata Autonoma di Pescara. Poi nel 2009 venne chiesta dal Comandante della Sezione Staccata Autonoma dell’Ispettorato delle Infrastrutture dell’Esercito una rivisitazione del progetto a cura degli organi preposti del Ministero della Difesa.

A sostenerlo è il deputato dell’Udc Amedeo Ciccanti il quale ribadendo l’urgenza di rendere utilizzabile il poligono per forze di polizia, privati, e del 235° Battaglione Piceno che cura l’ addestramento delle donne volontarie, chiede al Ministro delle Difesa, con una interrogazione ufficiale, di conoscere le intenzioni del Ministero a proposito dell’ampliamento del poligono da 50 a 100 metri, con quali eventuali modifiche all’iniziale progetto, e con quali finanziamenti e tempi di appalto.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 678 volte, 1 oggi)