ROMA – Una Regione da scoprire tutto l’anno. È l’obiettivo della promozione “Marche di Charme: turismo a cinque sensi” presentata, a Roma, alla stampa nazionale, dall’assessore Serenella Moroder.

Charme” è l’anagramma di Marche: un accostamento voluto per ribadire «il fascino che la nostra regione può esercitare sui turisti italiani e stranieri – commenta l’assessore – Il riferimento ai cinque sensi vuole invece porre l’attenzione sulla capacità che la nostra regione ha di appagare tutte le curiosità di chiunque la visiti. “Con Marche di Charme – ha affermato la Moroder – vogliamo raggiungere l’obiettivo di far comprendere a tutti che la nostra regione offre momenti straordinari non solo durante la stagione estiva, ma anche negli altri mesi. Che possiamo offrire bellezza ed emozioni a qualsiasi tipologia di turista, con un rapporto qualità/prezzo che ha pochi eguali in Italia e all’estero».

Concetti che il presidente Gian Mario Spacca ha voluto ribadire nel saluto inviato ai partecipanti: «Le Marche sono presenti sul mercato nazionale ed internazionale con una proposta unitaria, come destinazione turistica d’eccellenza, irripetibile, unica. Continuiamo a promuovere e favorire la massima conoscenza di questo patrimonio presso una platea sempre più vasta, invitata ad apprezzare cultura, arte, tradizioni, enogastronomia e varietà del paesaggio, ma anche il grande senso di ospitalità e di accoglienza delle sue comunità locali che ne sono custodi».

L’evento ha inoltre visto la partecipazione di cinque importanti chef marchigiani come Lucio Pompili, Mauro Uliassi, Michele Biagiola, Massimo Emiliozzi e Flavio Cerioni.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 265 volte, 1 oggi)