RIPATRANSONE – Terminato l’iter burocratico per l’approvazione degli atti, la richiesta dei finanziamenti e l’assegnazione delle gare d’appalto,  si iniziano a vedere i frutti dell’impegno dell’amministrazione comunale e degli uffici preposti.

Le opere previste nel programma complesso di recupero urbano denominato “Contratto di Quartiere II – Centro Storico di Ripatransone”, stanno volgendo al termine.

Dopo il rifacimento dell’impianto di illuminazione di via Garibaldi, la sistemazione della strada, della scalinata delle Fonti e del parco in località Monterone, l’inizio dei lavori di recupero dell’ex cantina Cardarelli, da adibire ad edilizia residenziale pubblica e museo della civiltà contadina, hanno avuto inizio i lavori di recupero di un’area in zona Sant’Angelo. Saranno realizzati infatti dei parcheggi, un campo da gioco e una zona verde.

L’intervento, finanziato con contributo in conto capitale del Ministero delle Infrastrutture e della Regione Marche, prevede una spesa complessiva di 399.658,56 euro. Il progetto esecutivo e la direzione lavori sono a cura dell’ingegner Quintilio Siquini di Castignano, mentre le opere in corso di realizzazione sono eseguite dall’impresa “Iacoponi Vito” di Castignano.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 104 volte, 1 oggi)