RIPATRANSONE – Riceviamo e pubblichiamo una nota inviata dalla famiglia Cocci Grifoni in merito alla scomparsa di Guiido Cocci Grifoni. La redazione di RivieraOggi.it porge i più sentiti cordogli ai familiari e agli amici.

Si è spento questa notte Guido Cocci Grifoni, una figura importante per il territorio Piceno: da uomo schivo e di poche parole, abituato però a rimboccarsi le maniche e a usare l’ingegno, ha vissuto la sua vita all’insegna della passione per la viticultura in cui ha sublimato il suo talento, senza però tralasciare il suo ruolo di marito e padre. Un vero e proprio punto di riferimento tanto per la famiglia quanto per la Tenuta Cocci Grifoni, azienda da lui fondata.

Ma senza l’uomo non avrebbe potuto esistere l’imprenditore: di lui si ricorda soprattutto l’esempio umano, la sua forza d’animo, la sua profonda integrità morale, e il coraggio di credere e di portare avanti le proprie scelte.

Guido Cocci Grifoni è stato, per chi l’ha conosciuto, un uomo attento e lungimirante, ma anche un marito e un padre accorto e presente, capace di far tesoro della propria profonda esperienza. Ed è per questo motivo che la moglie Diana e le figlie Marilena e Paola credono che il modo migliore per ricordarlo sia continuare a coltivare ciò che egli ha lasciato in eredità, nel pieno rispetto dei valori e della filosofia che in tutti questi anni ha incarnato con la sua testimonianza di vita.

Le esequie saranno celebrate domani, 12 luglio 2010 alle ore 10.00, presso la Chiesa di San Savino a Ripatransone. La famiglia invita i presenti a devolvere eventuali offerte per iniziative benefiche a favore dei bambini ospiti di case famiglia sul territorio.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 1.140 volte, 1 oggi)