GIULIANOVA – “Keith Haring e i linguaggi suburbani”: è questo il titolo della mostra dedicata all’artista statunitense che si inaugura a Giulianova sabato 10 luglio alle ore 21,30 in Piazza Dante. A vent’anni dalla scomparsa, l’Associazione Culturale Piazza Dante ricorda Haring con una serata fitta di eventi: opere in esposizione, concerti proiezioni e perfomance per celebrare il re dei graffiti ed il suo “mondo”.

Enfant terrible della scena artistica americana, negli anni Ottanta ricoprì la città di New York di disegni sgargianti, espressione della più immediata ribellione metropolitana, che ben rappresentano il punto di incontro tra arte colta e linguaggi sub-urbani.

Le quindici opere esposte a Giulianova provengono dalla Collezione Rosini-Gutman: pezzi unici e grafiche rappresentative, con le quali l’Associazione Culturale Piazza Dante vuol rendere omaggio al genio dell’Artista. I lavori in mostra rappresentano il coloratissimo, primitivo e simbolico universo visivo dell’artista che, impegnato anche socialmente, rifletté con la sua poetica lo spirito della generazione pop e della cultura urbana della New York anni ’80.

Nel corso della serata si terranno inoltre concerti, proiezioni e performance per celebrare i linguaggi sub-urbani ed il suo autore. Per proporre una serata indimenticabile, interamente dedicata alla Club Culture newyorchese di quegli anni, alle ore 22 la Rapid Soul Moves, famosa crew di breakers più volte premiata in festival internazionali, e i writers Alessio Rota e Stefano Minelli, dipingeranno un vecchio Maggiolino in estemporanea, e saranno i suggestivi protagonisti di questo happening a ritmo di Dance e Hip Pop.

L’evento è realizzato in collaborazione con il Cocalo’s Club e con il patrocinio della Regione Abruzzo e del Comune di Giulianova. Alla serata parteciperanno l’assessore alla Cultura della Regione Abruzzo, Mauro Di Dalmazio, il sindaco del Comune di Giulianova, Francesco Mastromauro e l’assessore alla Cultura del Comune di Giulianova, Luciano Crescentini.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 207 volte, 1 oggi)