OLGIATE OLONA – Tanti errori e la forza degli avversari, trascinati dalla stella brasiliana Bueno condannano la Samb alla sconfitta nella prima giornata del concentramento di Olgiate Olona della Serie A Enel di beach soccer. I rossoblu, tra i quali (pur senza nemmeno un allenamento) debuttano i nuovi acquisti portoghesi Nuno Miguel e Durval pagano eccessivamente alcuni errori difensivi, che alla lunga hanno minato il morale dei giocatori in campo. “La squadra ha giocato benino – ha detto l’allenatore Di Lorenzo – ma senza lampi individuali. Tutti si sono limitati a fare il compitino senza eccellere. Poi i nostri tanti errori sono stati decisivi, di fronte a un’ottima squadra”. Venerdì, alle 19.15, i rossoblu affrontano il Grumo Udine, fermo ancora a zero punti, ma sempre protagonista di ottime prestazioni in campo.

TABELLINI E CRONACA

SAMBENEDETTESE – COLOSSEUM 2 – 5 (1-2;0-1;1-2)
Sambendettese: Ruspantini, Capriotti, Joao Vitor, Nuno Miguel, Rui Mota, Morelli, Durval Josè, Pompei, Spina. All: Di Lorenzo
Colosseum: Posado, Quadrini Massimiliano, Torres J., Bueno, Torres C., Sidney, Sabatino, Caretto, Quadrini Mirko, Saba. All: Cesaria
Arbitri: Cecchin (Bassano del Grappa) e Balacco (Padova)
Marc atori: pt 3’ Sidney (C), 9’ Sabatino (C), 9’ Durval (S); st 5’ Bueno (C); tt 9’ Morelli (S), 10’ Bueno (C), 11’ Bueno.

Partenza sprint per i capitolini che vanno avanti di due lunghezze con le rasoiate del brasiliano Sidney e di Sabatino. La Sambenedettese dopo aver accusato il colpo si riorganizza e accorcia le distanze con Durval. Sulla carta non ci dovrebbe essere partita ma come succede le beach soccer nulla è scontato, la Sambenedettese non ci sta a perdere e limita le sortite degli avversari con un asfissiante pressing. La differenza così la fanno i calci da fermo e Bueno non sementisce la sua fama di specialista trasformando un tiro libero che giunge nel momento saliente del match. La gara vede prevalere i portieri sugli attaccanti, latitano i gol, Colosseum si deconcentra e Morelli piazza il colpo che riapre la gara chiusa un minuto dopo da Bueno che decide di scartare due avversari e depositare la palla alle spalle di Ruspantini. La terza rete del campione del mondo brasiliano chiude definitivamente il match.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 432 volte, 1 oggi)