CUPRA MARITTIMA – A Cupra si festeggia la tradizione. Nell’ambito dell’iniziativa “Porti Aperti” e “Le stagioni del pesce”, organizzata dalla Regione Marche, Comune di Cupra, Servizi Integrati, Agci dipartimento pesca associazione generale cooperativo italiane e Associazione Marinai d’Italia, si terrà la “Festa della Concola”, una tre giorni interamente dedicata a questo prezioso mollusco. Venerdì 9, sabato 10 e domenica 11 luglio, dalle ore 18 alle ore 22 nel lungomare Romita, più precisamente nella zona Pineta vicino ai campi da tennis, si terranno una serie di appuntamenti che hanno lo scopo di valorizzare e far conoscere la rilevanza della concola per Cupra e non solo.

Innanzitutto sarà allestita la mostra fotografica storica e dei lavori delle scolaresche delle elementari aventi come soggetto la concola ed il suo mondo. Lo scorso 22 maggio infatti gli stessi ragazzi hanno vissuto in prima persona l’esperienza della pesca della concola.

Sabato 10 alle ore 18 si terrà il convegno “La Concola, passato, presente e futuro”, interverranno il sindaco Domenico D’Annibali, l’assessore al turismo Marco Malaigia, l’assessore alla pesca Alessandro Carosi, il direttore della Malacologia Tiziano Cossignani, il preside dell’Isc Valter Laudadio, il dirigente del settore pesca della Regione Marche Uriano Meconi, il rappresentante della cooperativa Co.Pe.Ri Emidio Marini, lo storico della pesca Gino Troli, un rappresentante dell’ufficio locale Marittimo ed Elio Brutti, Responsabile Agci Marche, che coordinerà l’incontro. Dopo il dibattito spazio alla musica dal vivo con i bravissimi “Lupo Alberto’s Band”.

Domenica 11 luglio alle 11 si potrà assistere all’interessante rievocazione storica della pesca con la “sciabica”. La festa della concola però non può essere completa senza una ghiotta degustazione di ottimi piatti: grazie a stand gastronomici che per soli 8 euro proporranno un menù fisso a base delle bontà del mare ovvero spaghetti con le concole, concole in sauté, pane, vino, acqua e dolcetti. Venerdì gli stand gastronomici saranno aperti solo a cena, mentre sabato e domenica anche a pranzo. Durante le serate inoltre si esibirà il gruppo di musica popolare “Domè e li cumpà de Fernà”. Una festa da non perdere poiché sarà un’occasione per riscoprire sia il lato storico e culturale di un bene come la concola e per divertirsi gustando piatti tipici della tradizione cuprense.

Copyright © 2017 Riviera Oggi, riproduzione riservata.
(Letto 475 volte, 1 oggi)